De Bertoldi (FdI): “Prorogare obbligo ricevute elettroniche”

0
438

“È necessario prorogare l’obbligo di fatturazione elettronica che entrerà in vigore per tutti i soggetti IVA a partire da gennaio 2019. Ho presentato apposita interrogazione parlamentare al Senato per consentire alle piccole e medie imprese di adattarsi all’emissione della “e-fattura”, dichiara il Senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi.
“Le fatture elettroniche potranno essere generate con appositi strumenti attraverso una procedura web o con software di mercato e tutto ciò sembra più essere un business per società di software, enti certificatori, banche e società di intermediazione bancaria, piuttosto che una reale esigenza dei commercianti e dei clienti.
Ad esempio le società di software stanno offrendo alle aziende ed ai commercialisti il servizio di fatturazione elettronica al prezzo di 0,50 centesimi a documento e alcune società di software prevedono già l’acquisizione di centinaia di migliaia di aziende, con un enorme incremento di fatturato, e, di contro, si assisterà anche alla lievitazione dei costi per gli studi di commercialisti, così come per i clienti.
Inoltre sarebbe opportuno realizzare un apposito portale dei commercialisti, anche attraverso una gara d’appalto, per la gestione di tutto ciò che interessa i nuovi obblighi di fatturazione elettronica tra privati (in particolare, per l’emissione, l’invio e la ricezione delle fatture elettroniche, nonché per l’importazione sui gestionali di contabilità), per evitare l’intermediazione di altri soggetti che potrebbero far lievitare i costi, come sopra esposto” conclude il Senatore de Bertoldi.