De Bertoldi (FdI) sulla e-fattura: “Introduciamo sistema graduale e premiale”

de bertoldi

Andrea de Bertoldi è raggiante. “Come Fratelli d’Italia siamo soddisfatti che, nel corso dell’audizione del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti nella Commissione Finanze, sia emersa piena sintonia con il disegno di legge che Fratelli d’Italia ha presentato prima della pausa estiva sulla fatturazione elettronica“.

Il nostro disegno di legge – continua de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze del Senato – è la conferma della capacità di FdI di interpretare le necessità e le richieste del mondo imprenditoriale e delle categorie professionali“. Il disegno di legge prevede un sistema gradualepremiale per la fatturazione elettronica, introducendola dal 1° gennaio 2019 ma solo per le grandi imprese  (quelle quotate in borsa o con più di 250 dipendenti), dotate di una struttura amministrativa forte e per le quali non sarà un problema intraprendere la strada della fatturazione elettronica.

La previsione è quella di estendere l’obbligo dal 1° gennaio 2020 alle imprese con più di 50 dipendenti, dal 1° gennaio 2021 quelle con più di 10 e infine dal 1° gennaio 2022 tutti gli altri soggetti. “Inoltre – specifica de Bertoldi – stabiliamo un sistema di premialità per quelle aziende che volessero da subito adeguarsi alla fatturazione elettronica, sostenendo così i costi degli investimenti strutturali e formativi“.

Con questo ddl, Fratelli d’Italia punta a tutelare le piccole e medie imprese, vittime di un fisco esoso e troppo spesso iniquo, premiando chi è in grado di anticipare virtuosamente, grazie a investimenti e sacrifici, gli obblighi di legge” conclude il Senatore de Bertoldi.