Debiti PA, Alfonso (IU): “Agli imprenditori il mancato pagamento “rode” di più”

0
35

“Al premier Matteo Renzi ‘rode’ assai (il termine così raffinato è suo e glielo lasciamo volentieri) perché il pagamento dei debiti della PA ‘non sta andando bene’. Vogliamo garantire al capo del governo che il rodimento delle migliaia di aziende che attendono da anni di veder saldate le parcelle per lavori già effettuati è molto maggiore del suo, e soprattutto molto più giustificato”. Lo afferma Lelio Alfonso, coordinatore di Italia Unica, il partito guidato da Corrado Passera.

“Che il saldo dei debiti della PA sia una priorità – continua Alfonso – Corrado Passera lo va dicendo da oltre un anno, ricordando che non si riescono a spendere neanche i fondi stanziati dai governi precedenti. Renzi su questa vicenda ha messo in mostra il meglio (si fa per dire) del suo armamentario comunicativo: grande enfasi declamatoria, frasi eclatanti condite da gesti da bar sport – valga per tutti la promessa fatta in TV a Vespa di andar a piedi ad un santuario se i debiti non fossero stati tutti pagati entro il 21 settembre 2014 – risultati magri, anzi magrissimi. Uno stile di governo che gli italiani hanno purtroppo avuto modo di verificare da due anni a questa parte e che provoca insofferenze sempre più vistose”.

“Renzi ripieghi le slides – conclude Alfonso – e si concentri sui suoi doveri di premier, senza creare illusioni che poi pagano i cittadini e le imprese”.

Comments

comments