LA DOMENICA DEL POLITICO ITALIANO

0
24

La domenica è giorno di riposo per il politico, ma cosa questi fa quando il parlamento è chiuso? Si penserebbe a una giornata trascorsa con i cari, ma non sempre è così. Interessanti sono quelli che mobilitano manipoli di uomini allo scopo di compiere atti civici quali la pulizia del Circo Massimo, spesso questi sono accompagnati da altri colleghi che non convinti dell’operazione puntano sopratutto a intrattenere pubbliche relazioni con passanti e giornalisti. Lo scopo è benevolo, non si vuole minare la leadership dell’improvvisato netturbino domenicale soprattutto se questo decide, ormai convinto del suo ruolo sociale, di pulire, visto che niente di meglio c’è da fare, anche via Prenestina.

Altri politici, in piena ardore patriotico, diventano accesi tifosi di calcio. Se la loro squadra del cuore perde, al lunedì mattina è già pronta l’interrogazione parlamentare in merito. È quanto fatto da Fabio Rampelli, capogruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale alla Camera, che stamattina ha scritto su facebook che ha presentato un’interrogazione parlamentare in merito alla partita Juventus Roma. È curioso pensare che gli onorevoli di destra alla camera sono solo nove e, a fronte dei molteplici problemi sociali ed economici, si debba trascorrere il lunedì mattina a presentare interrogazioni, sebbene il problema possa restare, di minore importanza. Oltre a ciò lo stesso pensiero che una istituzione come il Parlamento italiano, si possa occupare di tali argomentazioni è quantomeno inopportuno. Ma tant’è, il politico la domenica si trasforma.

Comments

comments