EDUCAZIONE ANTI LEGA NORD. BIZZOTTO VUOLE LA RIMOZIONE DELL’INSEGNANTE

0
19

“La professoressa ‘politicizzata’ responsabile del tema anti leghista va rimossa, senza se e senza ma, tanto più alla luce dei suoi maldestri tentativi di giustificazione. E va verificato al più presto, con un’approfondita ispezione, se questo era il primo caso o se ci sono stati altri tentativi, più o meno mascherati, di pressioni o di indottrinamento politico sui ragazzi”.

Lo dichiara l’europarlamentare leghista Mara Bizzotto, vicesegretario veneto della Lega Nord, sui fatti accaduti all’Istituto “Ceccato” di Thiene (VI) dove una professoressa ha assegnato ai ragazzi un tema dall’eloquente titolo “Persuadi un tuo compagno leghista che l’immigrazione non è un problema bensì una risorsa”.

“Quanto ha fatto questa insegnante è grave ed è doveroso che siano presi provvedimenti disciplinari – spiega l’on. Bizzotto – Dopo l’emergere di questo caso, non può continuare ad insegnare nella stessa classe e nella stessa scuola come se nulla fosse successo: non ci sono le condizioni (se mai ci sono state) perché continui a svolgere un ruolo tanto importante e delicato nel percorso educativo di questi giovani”.

“Bisogna dire basta, una volta per tutte, a questi insegnanti politicizzati di sinistra che fanno propaganda dentro le scuole e che cercano di indottrinare i nostri ragazzi – continua l’eurodeputata Bizzotto – Se a questa insegnante piace fare politica, cambi mestiere e lasci in pace gli studenti: la politica deve stare fuori dalla scuola!”.

“Ad ogni modo, dato che le piace tanto l’immigrazione, ai prossimi clandestini presunti profughi che arriveranno a Vicenza daremo il suo indirizzo così potrà avere la fortuna di ospitarli a casa sua” conclude l’europarlamentare Mara Bizzotto.

Comments

comments