FEDEZ CONTRO GASPARRI, A FAVORE DEL SECONDO

0
28

Il rapper Fedez, dopo la canzone scritta per il Movimento 5 stelle, rimane al centro della cronaca politica nazionale. Dopo quanto successo con Matteo Salvini, è stato il turno di un duro scontro via Twitter con Maurizio Gasparri. Il vicepresidente del Senato ieri commentando il messaggio di un utente che aveva postato l’immagine del rapper con il cartello: “#Stopinvasione della Lega NORD! Io accolgo migranti in casa. Gratis!” aveva attaccato: “Cioè questo coso dipinto ha avuto qualcosa da ridire?”. E poi: “Indubbiamente quel #cosodipinto ispira pena, si fa orrore e si nasconde a se stesso”. E ancora:  “Uno che tratta così il suo corpo chissà come ha trattato il cervello, credo sia già una gioia non essere ridotti come lui”. Con calma questa mattina è arrivata la gelida replica di Fedez: “Caro Gasparri, io sono sporco all’esterno ma giudicare le apparenze è l’atteggiamento tipico di chi è sporco dentro”. Il messaggio era accompagnato da una faccina che strizza l’occhio e manda un bacino e da una delle foto meno riuscite del senatore. In campo a supportare Fedez, anche il collega J-Ax: “In più questo è il tipico caso di maiale che chiama “porco” un gabbiano”.

Gran parte della rete e dell’opinione pubblica si è schierata con il rapper milanese e a Gasparri, colpevole di aver espresso una sua opinione ( se non un dato di fatto), sono giunti solamente insulti. Certamente ognuno è libero di fare ciò che vuole con il proprio corpo, è altresì vero che nella vita quotidiana con sempre maggiore difficoltà si possono esprimere opinioni contrastanti con quelle della “minoranza rumorosa”. Ci ha perso il buon senso (non certo Gasparri che si mostra sempre più conoscitore della società moderna) perché sono in molti a pensare che chi si tatua l’intero corpo, senza far caso alle conseguenze a lungo termine dal punto di vista visivo, appare un #cosodipinto. fedez

 AGGIORNAMENTO: La redazione esprime profondo disappunto per le dichiarazioni espresse da Maurizio Gasparri nei confronti di una ragazza italiana che è stata insultata per via del suo peso. Ricordiamo che l’articolo è stato pubblicato prima di quanto avvenuto.

Comments

comments