Fisco, Meloni – Renzi tratti nella Costituzione il tema delle tasse

Renzi dimostri subito di essere sincero nella sua annunciata rivoluzione e tratti il tema del taglio delle tassenella riforma della Costituzione, così come Fratelli d’Italia propone da anni. Lo sfidiamo a introdurre un tetto massimo alle tasse nella Carta Costituzionale, così dovrà per forza fare quello che oggi promette per il 2018. Vediamo se mente oppure no.”

La risposta che Giorgia Meloni, leader del partito Fratelli d’Italia, ha lasciato poche ore fa sui social è quantomeno netta e precisa, e viene a rispondere a quanto il premier ha detto qualche tempo fa spiegando il suo piano di governo fino al 2018.

Fra i punti cardini vi sono l’abolizione della tassa sulla prima casa, dell’Ires e una riforma di Irpef e pensioni. L’obiettivo dichiarato è l’abbassamento, in 5 anni, delle tasse di 50 miliardi. Quello di Renzi è un colpo di berlusconiana memoria e atto a zittire le opposizioni sempre più rumorose.

Fra queste rientra anche Giorgia Meloni, da sempre critica verso l’operato dell’attuale governo, dalla questione sull’immigrazione fino al piano renziano di riduzione delle tasse, che la trova quantomeno scettica e dubbiosa, considerando le attuali difficoltà economiche italiane.

Pasquale Narciso

Informazioni su Pasquale Narciso 49 Articoli
Nato ad Aversa il 26 agosto 1994, s'è laureato in Lettere Moderne alla Federico II di Napoli nel febbraio 2017. Collaboratore del Secolo Trentino dal maggio 2014, è un accanito lettore e aspirante giornalista, che sogna un giorno di trasformare la sua passione per la scrittura in un lavoro. Attualmente studia alla facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università Sapienza di Roma.