Fraccaro non chiude al centrodestra, ma con esecutivo a guida M5S

0
360

‪”Auguriamo buon lavoro alla Presidente Casellati. Il mandato esplorativo servirà per chiarire chi vuole un Governo di cambiamento: ora i leader dei partiti dovranno dire al Paese cosa scelgono di fare. Per noi la volontà popolare si rispetta con un Esecutivo a guida M5S incentrato sui temi che è urgente affrontare per il bene dei cittadini. Lo scrive su Facebook il Questore Riccardo Fraccaro del MoVimento 5 Stelle.

Una dichiarazione anomala, che apre per la prima volta alla reale possibilità di un esecutivo non per forza guidato da Luigi Di Maio, ma a forte trazione M5S.

Danilo Toninelli, Capogruppo M5S al Senato, ai microfoni di 6 su Radio 1 aveva stamane, invece, rifiutato l’ipotesi di un governo senza Luigi Di Maio premier. “Non perché vogliamo posizionare Luigi Di Maio lì, – spiega Toninelli – ma perché sono state 11 milioni di persone ad averlo scelto. Ci siamo presentati agli elettori con un programma netto, una squadra di governo e un candidato premier. Siamo stati votati anche per questo. Come facciamo a dire a queste persone che abbiamo cambiato idea, che scegliamo una figura terza che non è uno eletto, che è uno che non ha preso un voto?”. 

Ora le parole di Fraccaro sembrano aprire a possibili dialoghi con il centrodestra. Si suppone che il principale problema per il M5S sia quello di avere un ruolo di secondo piano all’interno di un’ipotetica coalizione M5S-centrodestra, problema che dovrà essere al più presto risolto dai vari esponenti politici dei due schieramenti.