Gentiloni fonda “Demos” contro i populismi. Ma Demos esiste già

Sul Corriere della Sera di domenica 7 ottobre 2018 si legge una lunga intervista nella quale l’ex Premier Paolo Gentiloni dichiara di voler creare un movimento che raccolga, sotto il nome di Demos, una grande schiera di persone avverse al populismo. Uno schieramento che va “da Riccardi a Rutelli, da Macron a Tsipras”.

All’interno di questo movimento dovrebbero entrare anche Benedetto Della Vedova, noto esponente dei Radicali italiani, Irene Tinagli, il giornalista David Sassoli e tanti altri esponenti della società civile e della politica che molto si sono spesi contro l’attuale asse di governo comprendente Lega e Movimento 5 Stelle.

L’idea di questa piattaforma deriverebbe da un’evoluzione del PDE, il Partito Democratico Europeo, fondato nel 2004 da François Bayrou, leader dei centristi francesi di MoDem, fortissimo sostenitore dell’attuale Presidente della Francia Emmanuel Macron.

Il nome Demos riprenderebbe dunque le parole di “Democrazia Solidale” che completerebbero il nome ufficiale di questa nuova formazione politica. Un nome che però esiste già, l’avvocato Alessandro Calabrìa, Portavoce del Movimento Politico Demos Italia, ha divulgato un comunicato stampa per precisare la cosa.

“Avendo appreso, in queste ore, dell’origine di una nuova formazione politica dal nome ‘Demos, Democrazia Solidale’, cui hanno dato i natali Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio e Paolo Gentiloni, ex Presidente del Consiglio dei Ministri, senza nulla togliere all’autorevolezza e al prestigio dei Personaggi citati, si precisa che è preesistente il Movimento Politico DEMOS, nato nell’ambito del pubblico impiego italiano il 21/02/2013, che ha acquisito il Codice Fiscale presso l’Ufficio Territoriale di Treviso dell’Agenzia delle Entrate e ha registrato il proprio atto costitutivo presso l’Ufficio Territoriale di Viterbo dell’Agenzia delle Entrate”.

A scanso di ulteriori equivoci, si precisa anche che il 6 giugno dell’anno corrente, DEMOS ha modificato il proprio nome in “DEMOS ITALIA – MOVIMENTO POLITICO”, depositando le variazioni del caso sempre a Viterbo. “DEMOS ITALIA – MOVIMENTO POLITICO è attualmente nell’esercizio della propria attività istituzionale. Tanto si comunica al fine di evitare inutili sovrapposizioni e dannose confusioni. Si fa riserva di ulteriori approfondimenti e accertamenti” conclude il comunicato.