GIANNI ALEMANNO A DIFESA DI RAFFAELE FITTO

0
44

“Noi non vogliamo intrometterci nelle vicende interne di Forza Italia perchè bisogna rispettare la vita interna di ogni partito. Ma ci sono due cose che ci accomunano alla posizioni di Raffaele Fitto: la prima è la volontà di utilizzare le primarie per scegliere i candidati del centrodestra a cominciare dalle elezioni regionali; la seconda è quella di richiamare tutto il centrodestra a una maggiore decisione nel fare opposizione al governo Renzi e per costruire un’alternativa al centrosinistra”.
Lo dichiara in una nota Gianni ALEMANNO, membro dell’ufficio di presidenza di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. Fitto da tempo propone le primarie interne per il partito e un netto distaccamento dal Patto del Nazareno e dall’alleanza col PD di Matteo Renzi, soprattutto sul Job Act. Sono volati insulti e frecciatine tra i due: Berlusconi e i suoi fedelissimi non hanno alcuna intenzione di indire delle primarie, né tantomeno di recedere dal Patto del Nazareno, che offre una potente voce ai deputati forzisti a Montecitorio. Fitto ha ricordato che le primarie sono essenziali per non allontanarsi troppo dalle richieste dei loro stessi elettori e per dare ad ognuno la possibilità di farsi realmente sentire, mentre il ritiro dal Patto del Nazareno è d’obbligo in quanto con esso i deputati forzisti stanno seguendo una linea politica che, al di fuori di Berlusconi e Renzi, nessuno conosce veramente. Infine Fitto ha ricordato il disonorevole abbandono del loro candidato alla Corte Costituzionale, Antonio Catricalà, dimenticato e lasciato in un angolo settimane fa per far avanzare la loro nuova stella, ossia Donato Bruno.

Comments

comments