#GRETAEVANESSA. ZAIA VUOLE LA CONFISCA A VITA

0
23

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, è intervenuto sul presunto pagamento del riscatto da 12 milioni di dollari per liberare Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, invocando “una norma per cui chi si mette nei guai, si arrangi a tirarsi fuori”. E, per Zaia, ciò significa, semplicemente, la possibilità per lo Stato di confiscare i beni di coloro che sono stati prelevati da situazioni estreme, come nel caso delle due cooperanti: “Per chi va a proprio rischio e pericolo in quei Paesi, è bene che i costi siano a suo carico. Quindi, nei confronti di queste ragazze si faccia una confisca a vita fino a che si ‘cuberanno’ 12 mln di euro, sempre se è vero che è stata pagata questa cifra”.Questo modello – prosegue Zaia – è applicato anche in Veneto: “Questo modo di comportarsi non è né più né meno di quello che facciamo in Veneto quando una persona va sulla Marmolada o sulle Dolomiti in infradito: se si perde, paga l’elicottero, perché non lo abbiamo mandato noi lì”.

Comments

comments