IL MILITANTE RAMPELLI CONTRO IL D.L. IMU – BANKITALIA

0
10

L’Aula della Camera ha votato il d.l. Imu-Bankitalia . I sì sono stati 236, i no 209. La presidente della Camera ha applicato la “Ghigliottina”, ponendolo direttamente in votazione, a fronte del persistere dell’ostruzionismo di M5S e di Fratelli d’Italia.  È la prima volta che accade alla Camera e la decisione probabilmente è stata dovuta alla rissa scoppiata nelle fasi finali della votazione. Alla protesta  hanno partecipato  anche i rappresentanti di Fratelli d’Italia. Particolarmente focoso  è stato il gesto di Rampelli (FdI) che, messosi dove solitamente siede il governo, ha ostentato un cartello con scritto “Corrotti”.  Subito dopo ha iniziato a ostentare, provocatoriamente, un tricolore  che, dopo la colluttazione con dei commessi,  ha messo a mo di sciarpa intorno al collo. Nell’emiciclo alcuni parlamentari di Fratelli d’Italia hanno invece lanciato monetine di cioccolata e sventolato cartelli.

Rampelli sul suo profilo facebook ha postato: “Volete sapere chi è stato a togliere la Banca d’Italia al popolo per consegnarla a grande finanza e consorterie? La sinistra operaia, gli antagonisti proletari, la presidente Boldrini alfiera dei diritti, insieme ai voti decisivi di Forza Italia. CORROTTI!!!”

Polemica anche Giorgia Meloni che ha scritto sempre, in riferimento alla tumultuosa giornata di ieri, che “Quelli del Pd cantano in Aula “Bella ciao” e votano i provvedimenti cari agli interessi della grande finanza. Che brutta fine.”

M.S.

Comments

comments