ILLEGALITA’, FIORE (FN): “COMUNITA’ CINESE A PRATO E’ UN PROBLEMA NAZIONALE”

1
35

Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova, in merito ai gravi fatti di illegalità che vedono protagonista la comunità cinese di Prato comunica: “E’ francamente inspiegabile come sia possibile che la comunità cinese di Prato continui ad agire alla luce del sole nella più completa illegalità senza che le autorità competenti si accorgano di quello che sta succedendo. Si tratta evidentemente – continua Roberto Fiore – di una connivenza istituzionale che vede protagonisti lo Stato e il comune da un lato e la malavita cinese dall’altro. Diversamente non si spiegherebbe motivo per cui la comunità cinese può liberamente far sorgere accampamenti abusivi sui terreni comprati con soldi di dubbia provenienza, non si spiegherebbe il motivo per cui si possono parcheggiare roulotte e costruire case di legno abusive in mezzo a campi di zucchine, non si spiegherebbe il motivo per cui i bambini siano costretti a vivere in condizioni da quinto mondo senza che i servizi sociali intervengano”.
“A destare particolare attenzione e pericolo – prosegue Fiore – è la coltivazione di ettari ed ettari di terreni con sementi non certificate che potrebbero dare il colpo di grazia ad una città distrutta dalla presenza cinese. Le istituzioni cieche e sorde quando si tratta di controllare i cinesi, diventano iper attive quando a finire nell’occhio del mirino sono invece i lavoratori italiani, quelli che pagano le tasse anche sull’ombra, quelli che vengono costantemente puniti, sanzionati ed indotti al suicidio”.
“Forza Nuova chiede l’immediato allontanamento del prefetto e il commissariamento del comune di Prato. In casi di così grave, manifesta e duratura connivenza con la criminali organizzata di marca cinese – conclude Fiore – soltanto leggi speciali e l’esercito possono riprendere in mano la situazione, ristabilire la legalità, punire i colpevoli, eliminare forme di schiavismo, bonificare i terreni e salvare l’agricoltura locale”.

Comments

comments