#IONONLEGGOREPUBBLICA. BEPPE GRILLO CONTRO LA REPUBBLICA

0
38
#IononleggoRepubblica: Beppe grillo non digerisce la pesante accusa mossa dal quotidiano fondato da Eugenio Scalfari che affermava un lento ed inesorabile declino del blog del fondatore del movimento cinque stelle. In un in una nota pubblicata su questo afferma:
Questo blog ormai non lo legge più nessuno secondo Repubblica appena 12.000 persone al giorno, un dato assolutamente plausibile (ma solo su Marte) considerati i quasi due milioni di utenti che seguono quotidianamente la pagina Facebook del blog, gli altrettanti che seguono l’account Twitter, le migliaia di condivisioni e centinaia di commenti per ogni post. Per certificare il “crollo” Repubblica si affida ad Alexa, uno strumento web che però non calcola le visite, ma chi glielo spiega ai giornalisti di Repubblica come funziona Alexa? L’ingegner De Maledettti, come lo chiamano a Ivrea? Stando ai dati di Alexa il traffico di Repubblica è crollato miseramente:
alexa_rep.jpg

Forse dovrebbero preoccuparsi visto che tra poco non venderanno più una copia.



Al contempo grillo è anche diretto, ricorda che nessuno deve, visto il tracollo del blog paventato da Repubblica, accusarlo di farsi i soldi con la pubblicità:
Ringraziamo Repubblica per aver certificato la morte del Blog, adesso non rompeteci più le palle con i guadagni milionari del blog propinando altri articoli come “Una pioggia di euro dagli spot sui blog. Ecco la miniera d’oro di Beppe e Casaleggio“.

L’ hanstang lanciato da Grillo ha raggiunto in pochi minuti la vetta delle visualizzazioni su Twitter. Il trend è comparso anche sulla trending topic Internazionale. Molti utenti hanno accusato Repubblica di non essere un giornale attendibile, di essere al soldo del governo e di fornire informazioni errate e sgrammaticali.

Comments

comments