ITALICUM. A QUALCUNO NON PIACE ROSA

0
13

La Camera ha bocciato a scrutinio segreto l’emendamento bipartisan alla legge elettorale sull’alternanza dei sessi nei posti in lista. Il governo si era rimesso all’Aula nel pomeriggio con l’intervento della Boschi. I voti contrari all’emendamento sono stati 335, e i favorevoli 227. Lo scrutinio segreto era stato richiesto da 39 parlamentari di Forza Italia, Nuovo centrodestra e Udc.

Il Pd, a nome di Ettore Rosato, aveva chiesto alla presidente della Camera, Laura Boldrini, di sospendere l’esame della riforma elettorale dopo che erano stati bocciati tutti gli emendamenti sulla parità di genere.

Le deputate del Partito guidato da Renzi hanno protestato vigorosamente dopo la bocciatura dell’ultimo emendamento che fissava a 60 e 40 le percentuali della presenza delle donne nelle liste. “Il gruppo non ha rispettato l’accordo”, si lamentano in Transatlantico pretendendo dal capogruppo Speranza una riunione immediata.

La presidente della Camera ha così commentato quanto avvenuto nella giornata di ieri:

Come presidente della Camera dei deputati rispetto il voto dell’aula sugli emendamenti per la parità di genere nella legge elettorale.

Ciò nonostante non posso negare la mia profonda amarezza perchè una grande opportunità è stata persa, a detrimento di tutto il Paese e della democrazia.

Comments

comments