L’ospite d’onore alla Festa della Lega Nord a Bocenago era il Segretario Federale Matteo Salvini. Il rapporto di questi con il Trentino risale addirittura alla sua infanzia, ovvero a quando veniva proprio sulle montagne della Val Rendena in vacanza con i suoi genitori. Quest’anno ci è andato con Mirta, la sua ultimogenita. Una settimana di relax sia per poi riprendere a pieno ritmo l’attività di Partito ma anche un’occasione per stare con i suoi affetti e per capire i bisogni della gente.

Matteo Salvini alla Festa della Lega Nord Trentino. Quali sono le sue impressioni in merito?
Bellissima (festa): una marea di gente, esaurita tutta la roba che c’era in cucina e poi voglia di capire e di non arrendersi. Ho parlato con imprenditori e artigiani, la crisi è pesante e Renzi pensa solo agli immigrati e ai carcerati. Ma ci siamo noi della Lega Nord.

La lega è il partito più longevo presente in parlamento ma anche l’unico di centrodestra che ha dimostrato di saper portare un nuovo rinnovamento. È stato questo il punto di forza del risultato alle europee?
Penso di si. Anche perché noi diciamo quello che altri pensano ma non dicono per convenienze politiche. L’Euro é una moneta sbagliata, l’immigrazione clandestina é ormai una invasione. Qualcuno non lo dice per convenienza e poi sopratutto battaglie concrete; le 500 mila firme contro la Legge Fornero le abbiano noi raccolte da soli. O Berlusconi e Alfano si danno una sveglia o andiamo tranquillamente da soli.

 In Europa, nonostante le premesse in campagna elettorale, non si è riusciti a creare il gruppo degli euroscettici. Quali sono state le cause di tale impossibilità?

Campagna acquisti di gruppi molto più forti, potenti e danarosi rispetto a noi, sono convinto che in autunno c’è la facciamo.

E nel futuro intravvede la possibilità che questo nasca?
Si si, manca solo una nazionalità. Ci sono già austriaci, francesi, fiamminghi, olandesi e ci siamo noi. Saremo un gruppo scomodo e i gruppi scomodi avranno molti nemici dentro il palazzo.

In Trentino la Lega Nord é riuscita a mantenere il suo elettorato a differenza di altre componenti di centrodestra. Merito di Salvini o di Fugatti?
Merito delle idee. Non dei singoli, merito dei militanti. Non dobbiamo comunque contenere ma raddoppiare i consensi. Il trentino ha delle potenzialità enormi eppure sembra che viva in una cappa: o fai parte degli amici degli amici oppure non lavori. Bisogna liberare energie positive anche in Trentino perché per certe volte mi sembra di essere in Sicilia.

Grazie mille
Grazie a lei

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.