IL M5S A FAVORE DELLE UNIONI CIVILI E NON SOLO

0
27

Il popolo del M5S è stato coinvolto nella giornata di ieri in una consultazione online in merito a una specifica proposta di unioni civili che dovrà essere votata in commissione giustizia. Il testo ha interessato le unioni e non il matrimonio gay, testo che ha seguito altro iter. In pratica in commissione giustizia sono stati accorpati tutti i disegni di legge sul matrimonio da una parte e lo stesso è stato fatto per le proposte relative alle unioni di fatto. Il voto quindi riguardava solo le questioni delle unioni che il M5S deve affrontare e non è una espressione sulle soluzioni ideali.

Hanno partecipato alla votazione 25.268 iscritti certificati. 21.360 hanno votato sì. 3.908 hanno votato no.

I pentastellati quindi dovevano votare si per concedere dei diritti alle coppie di fatto, stessa cosa per sostenere il matrimonio egualitario dato che questo sarebbe il primo passo per riconoscere comunque dei diritti alle coppie etero e gay. I contrari a qualsiasi diritto per le coppie di fatto dovevano votare no, opzione non condivisa da esponenti del M5S quali Alberto Airola.

Comments

comments