MEDICINA, MELONI A BOSCHI: GOVERNO NON PUÒ FAR PAGARE A STUDENTI E FAMIGLIE

0
27

«La sua risposta, ministro Boschi, è totalmente inadeguata perché dice che il Governo non intende fare nulla per sanare una situazione che ha prodotto lui ma che sta facendo pagare agli italiani. Con il primo concorso di accesso alle scuole di specializzazione medica il Governo ha fatto un disastro, certificato dai registri del Ministero dell’Istruzione. E dopo che il ministro Giannini si è rimangiata l’ipotesi di rifare il concorso, il Miur ha deciso di annullare tutte le domande senza valutare neanche il merito delle risposte e senza nemmeno redigere un verbale. E quando lei, ministro Boschi, dice oggi che per il prossimo concorso di febbraio voi valuterete le modifiche da fare sulla base degli errori che sono stati commessi in quello di ottobre, lei ammette implicitamente in questa Aula che quel concorso è stato fatto con degli errori e delle irregolarità. Quindi, il Governo non può venire qui a dire: “non facciamo niente”. Non vi potete permettere di far pagare l’incapacità e il pressapochismo di chi ha gestito questo concorso alle persone che hanno studiato e alle famiglie che hanno investito per farli studiare. Dovete trovare una soluzione. E se non volete rifare il concorso o non volete far scorrere le graduatorie fino a tutti i 12 mila aspiranti specializzandi che hanno partecipato perché non ci sono le risorse, che trovate sempre per le cose che vi interessano ma mai per quelle che interessano gli italiani, dovete almeno dire: accettiamo le richieste dei ricorrenti, ovvero di quei 700 che hanno fatto richiesta sul tema della sede e dei circa mille che hanno fatto richiesta per irregolarità. Questo sarebbe un modo politico per rispondere ad un problema che avete creato voi e che invece state facendo pagare agli specializzandi medici».

Lo ha detto il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, replicando al ministro dei Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, nel corso del question time alla Camera sul primo concorso nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione medica.

Comments

comments