Palermo: sui rifugiati collisione con Salvini e Meloni

0
355

Palermo è in rotta di collisione con le decisioni che vengono prese a Roma, dal Ministero, in fatto di immigrazione. Infatti anche nella giornata di oggi il Sindaco della città Leoluca Orlando, in occasione della Giornata dei Rifugiati indetta dalle associazioni ha dichiarato alla stampa che Matteo Salvini “Ossessionato da migranti agevola le mafie”. Il Ministro dell’Interno non ha tardato a rispondere a mezzo twitter, citando come fonte il quotidiano online Palermo Today, dichiarando che si stanno pensando le querele. Una notizia che già peraltro era stata diffusa nei giorni scorsi.

Cosa ha detto Leoluca Orlando: “Con la circolare inviata alle Prefetture il Ministro dell’Interno appare indirizzato a tollerare se non addirittura agevolare nei fatti, le cosche, la criminalità e quanti vedono una opportunità negli immigrati irregolari di arricchimento illecito”. la città di Palermo da qualche tempo scende in piazza per manifestare contro la politica della Lega Nord.

In realtà nella circolare si chiede di velocizzare le pratiche per la valutazione delle istanze prestando attenzione a dare accoglienza a chi scappa dalla guerra, mantenendo in Italia in via prioritaria le donne e i bambini. Tutt’altro. Confermato dallo stesso Matteo Salvini attraverso facebook nel pomeriggio di ieri.

La crepa tra Governo e sinistra fondamentalista è sempre più larga: quest’ultima rimprovera a Salvini di essere distante dalla cultura politica delle grandi idee, di non essere in grado di intervenire sui temi di partecipazione di massa, ad esempio prendendo posizioni culturali in tema di mafia, di stragi, di educazione allo Stato. Infatti l’incomprensione sui due fronti è totale: dal canto suo Matteo Salvini tira in ballo la legalità promettendo di effettuare un percorso per vie legali, ma le posizioni di contrasto non sono solo tra loro.

Da internet anche Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, scrive in un comunicato alla stampa che “La protezione umanitaria è un’anomalia che esiste solo in Italia e con la quale si riconosce un permesso di soggiorno eccezionale anche a chi non ne avrebbe diritto, in base alle norme internazionali sui rifugiati: Convenzione di Ginevra e protezione sussidiaria della Unione Europea. Clandestini trasformati in rifugiati con una furbizia. Per questo FdI ha depositato una proposta di legge per eliminarla dal circuito dell’accoglienza. Fermiamo l’invasione di clandestini e tuteliamo i veri profughi” (CM).