PRIMARIE FDI. APPROVATO IL REGOLAMENTO CONGRESSUALE

0
32

Pubbblicato il Regolamento Congressuale  di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale. È stato infatti deciso che, in merito all’elezione del Presidente Nazionale e degli altri organi, l’elettorato attivo corrisponda a tutti coloro che sottoscrivano il “manifesto fondativo” e versino una quota minia di due euro per sostenerne le finalità. Potranno ovviamente accedervi anche coloro che avranno versato le quote associative, ovvero si saranno tesserati, entro il 15 febbraio 2014.

Ci sarà anche una Segreteria Generale del Congresso,  quest’ultimo si svolgerà il prossimo 8-9 marzo, che sarà composta anche da un rappresentante per ciascuna delle candidature a Presidente Nazionale.

È prevista anche la presenza di Grandi elettori che saranno determinati dal numero degli abitanti, ai risultati riportati da FDI nelle ultime elezioni politiche e agli iscritti nell’ambito territoriale di competenza del coordinamento provinciale.

Il numero complessivo di questi è fissato in un minimo di 3000 iscritti e potrà essere aumentato fino a un massimo del 5%, su decisione della Segreteria Generale del Congresso all’esito della campagna  adesioni, premiando i centri con maggiori iscritti e maggiori percentuali elettorali. Il numero di tesserati comunque interesserà una minima parte di Grandi Elettori, 500 esattamente.

Disciplinata anche la materia inerente ai seggi. Devono essere collocati in luoghi pubblici o accessibili al pubblico e devono essere muniti di collegamento a internet. Ognuno dovrà essere composto da un presidente, un segretario e un scrutatore. I seggi saranno istituiti nei Comuni con una popolazione superiore ai 30.000 abitanti. Si suppone quindi la presenza, a livello locale, di questi a: Trento, Bolzano, Merano e a Rovereto.

Con il Regolamento sono state presentate anche le modalità di elezione dei rappresentanti regionali e provinciali.

Sono eleggibili alla carica di Presidente Regionale tutti gli iscritti al movimento in regola con  l’iscrizione al 15 febbraio 2014 nel territorio regionale per cui si candidano. La candidatura deve essere presentata entro il 7 febbraio e sottoscritta da  50 iscritti per ogni Provincia rappresentativi di almeno la metà delle Province della regione di  competenza approssimate per eccesso.

Per il Trentino – Alto Adige, salvo che si preveda in seguito diversamente, le liste  devono essere sottoscritte da 50 cittadini rappresentativi di tutte le due province. Il termine non è perentorio ma dovrà esserci il consenso da parte della Segreteria Generale del Congresso. Si saprà di più in merito solamente dopo il 9 marzo 2014.

 La modalità prevista è la stessa anche a livello provinciale, a riguardo è necessario ricordare che è necessaria la presenza di 100 tesserati per dare il via all’iter. Nei prossimi giorni  si saprà qualcosa di più in merito alle candidature nazionali e locali. La data per la presentazione della candidatura a Presidente Nazionale è stata posticipata al prossimo 1° febbraio.

Michele Soliani

Comments

comments