“Il fuoco amico ha fatto fallire per due volte il progetto del Pd. Io non parteciperò alle primarie. le ho vinte due volte e per due volte sono stato bersaglio del fuoco amico. Chi vincerà le primarie deve essere sostenuto da tutto il Pd”. Ad affermarlo è l’ex Premier e senatore Matteo Renzi a Stasera Italia su Rete 4.  “Senza un leader vero nel Pd avrete sempre un partito senza spina dorsale” ha a detto l’ex premier.

“Non riduco la discussione a un toto nomi: Zingaretti, Calenda, Gentiloni… Quando ci sarà da scegliere, nel mio piccolo sceglierò il candidato”, ha detto Renzi. “Con la spersonalizzazione e puntando tutto sulla sobrietà siamo passati dal 40 al 18 per cento”, ha aggiunto. Alla domanda di Barbara Palombelli, se alludesse alla sobrietà di Paolo Gentiloni, come rilanciato da ANSA, Renzi ha risposto: “Sono felice di aver portato Gentiloni, che Bersani voleva buttare fuori, a Palazzo Chigi”.