RENZI DIFENDE IL “TRENTINO ROSSO”

0
19

Il nuovo Presidente del Consiglio, nella replica agli interventi in aula di ieri, ha criticato aspramente il Senatore trentino Sergio Divina. L’esponente della Lega Nord aveva affermato nel suo discorso che: “Per onor di verità, Presidente, lei ha anche citato tra gli ultimi responsi elettorali vittoriosi per il PD le Provincie di Trento e Bolzano. – continua poi ribadendo che – Un consiglio: richiami il responsabile del suo ufficio elettorale perché, guardi, a Trento avete toppato persino nelle primarie; la guida della Provincia è finita in capo al Partito autonomista trentino tirolese e a Bolzano state facendo non la stampella, la stampellina – perché non è neanche necessaria – allo straripante potere della Südtiroler Volkspartei. Questo solo perché prenda un appunto perché forse le cose non le vengono nemmeno riportate correttamente.”

Renzi punta parte del suo discorso di replica a rassicurare gli esponenti del “Trentino Rosso”, uno dei fortini elettorali del Partito Democratico, presentando la sconfitta del suo partito alle primarie dello scorso giugno come una vittoria: “siamo orgogliosi di essere alleati con il PATT in Provincia di Trento. In entrambi i casi ( altro riferimento era l’ Alto Adige n.d.r.) – lo dico ai senatori della Lega – queste alleanze che hanno vinto rappresentano un forte riferimento territoriale che, forse, in altre parti del Paese in passato avevate anche voi e che ultimamente avete perduto. Anche in questo caso, facciamoci qualche domanda e diamo qualche risposta.”

Poi rassicura il Senatore affermando che non vuole alimentare polemiche, per lui il PATT è il PD territoriale.

Comments

comments