RENZI LICENZIA LETTA

0
48

Alla direzione nazionale del Pd, il segretario dà il benservito al premier: “Via a un nuovo governo. Serve un governo che duri fino al 2018”.

 “Parlano dell’ambizione smisurata di Renzi, del Pd. Vi aspetterete che smentisca queste parole e invece non lo faccio. Dobbiamo avere un’ambizione smisurata. Il segretario, come l’ultimo delegato”. Così Matteo Renzi alla direzione del Pd, aggiunge anche che “Il rilancio radicale che immaginiamo non suoni come polemica verso Letta né dal punto di vista personale nei confronti di Enrico né verso il governo che ha affrontato momenti di grande incertezza e turbolenza nell’ultimo anno”.

Pippo Civati ha annunciato voto contrario al documento presentato da Renzi alla direzione Pd. “Personalmente sono molto a disagio”, dice. “Non capisco perché cambiando premier dovremmo avere un destino diverso. Negli ultimi giorni si è assistito a una via di mezzo tra la Prima repubblica e Shining”, quella che si sta prendendo “è una decisione avventata e pericolosa”.

 Quasi tutti gli esponenti lettiani in direzione Pd non hanno partecipato al voto sul documento che sfiducia il governo Letta. A lasciare la sala, tra gli altri, a quanto si apprende, Paola De Micheli, Vito De Filippo, Anna Ascani e Lorenzo Basso.

Comments

comments