Steve Bannon dà consigli a Salvini e Di Maio: “Roma? Il centro politico del mondo”

0
855

Per Bannon l’Italia è divenuta il “centro della politica mondiale”, grazie anche alla formazione del nuovo governo populista giallo-verde, unico nel suo genere. Un esperimento, quello del neo esecutivo, forgiato dall’unione di due populismi differenti, ma complementari. 

Steve Bannon, ex consigliere strategico del Presidente Usa Donald Trump, ha fatto un blitz a Roma invitato dal Centro Studi Americano, dando un suo parere sulla situazione politica italiana. Ha poi incontrato Matteo Salvini e il Movimento Cinque Stelle, fornendo loro alcuni preziosi consigli.

Una visita dunque, quella di Bannon, che si contrappone a quella di Soros, che proprio nella giornata di ieri ha sfoderato l’ennesimo attacco all’Italia e specificatamente a Matteo Salvini e alla Lega dichiarando che il leader leghista è finanziato in rubli. Accuse prontamente smentite dal leader leghista.

Un attacco, quello del finanziere Soros, che fa emergere l’instabilità non solo dei mercati, ma di tutta l’eurozona a trazione franco-tedesca. Dopotutto quello che si è verificato in Italia, per Bannon è un “esperimento politico” che continua quello iniziato negli Usa con Donald Trump. E trova riscontro nell’emergere delle spinte “populiste” che ormai vanno dalla U.K. della Brexit, alla Francia con Marine Le Pen, passando dalla Germania, all’Austria, all’ Ungheria, per giungere fino alla Russia di Vladimir Putin.