UE, Borghezio (LN): “Cristiani discriminati nei campi profughi!”

0
37

La chiara e coraggiosa denuncia in tal senso, pronunciata dal Cardinale Arcivescovo di Sarajevo, Vinko Puljic, nel corso del Convegno sulla persecuzione dei cristiani tenutosi l’1 dicembre nella sede di Bruxelles del Parlamento europeo, dimostra a quale punto siano giunte le conseguenze della cristianofobia. Essa esiste e colpisce ormai persino tra gli ultimi: i rifugiati. Secondo il Cardinale Puljic, infatti, molti cristiani, sentendosi minacciati, sono costretti addirittura a non entrare nei campi profughi dove, in molti casi, risultano soggetti alle minacce degli estremisti islamici.

L’On. Borghezio ha rivolto in merito un’interrogazione all’alto rappresentante, chiedendo “se non intenda intervenire affinché cessi la discriminazione e la persecuzione dei cristiani in atto persino nei campi dei rifugiati ad opera dei fondamentalisti islamici”.

Comments

comments