XYLELLA: RAUTI VUOLE L’EMBARGO PER I PRODOTTI FRANCESI

0
28
“Da lunedì prossimo entrerà in vigore un decreto del Ministero dell’Agricoltura francese che vieta l’esportazione di circa 102 specie vegetali provenienti dalla Puglia, con il pretesto della diffusione del batterio Xylella che sta mettendo in ginocchio l’intero comparto agricolo pugliese. Si tratta di una decisione strumentale, avallata dalla Commissione europea e accolta con la solita sudditanza dal Governo Renzi e dal Ministro Martina, che – mentre impongono l’IMU agricola – voltano le spalle agli agricoltori italiani, invece di chiedere all’Unione Europea di stanziare aiuti e dichiarare in Puglia lo stato di calamità.
L’embargo dei nostri prodotti imposto dalla Francia non solo è un colpo mortale all’agricoltura pugliese ma è un grave danno al Made in Italy e ad un’intera filiera. Dobbiamo lanciare una campagna di sensibilizzazione tra i consumatori italiani per boicottare i prodotti francesi, protestando in questo modo contro le decisioni assurde assunte dall’autorità francese e europea che, attraverso l’embargo ai prodotti pugliesi, hanno rotto la solidarietà comunitaria e stanno facendo concorrenza sleale al Made in Italy”.
 
Lo dichiara in una nota ISABELLA RAUTI, portavoce di Prima l’Italia e componente dell’esecutivo di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Comments

comments