ALESSANDRO URZI’ E LE ULTIME SPESE DELLA PROVINCIA DI BOLZANO

0
21

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa di Alessandro Urzì, Consigliere Regionale per Alto Adige nel Cuore.

Una spesa complessiva di quasi 30.000 euro, tanto costerà l’annunciato tour della I Commissione legislativa provinciale per la provincia di Bolzano dove saranno promossi incontri con rappresentanti delle associazioni o semplici cittadini sul tema della democrazia diretta.
Un lavoro propedeutico all’elaborazione di un nuovo testo di legge capace di riscrivere l’attuale legge in vigore, è stato detto. Più che altro, a mio avviso, una vetrina a spese della Provincia per politici in caccia di consenso cavalcando il facile e popolare tema della democrazia diretta.
Ma non si poteva raggiungere lo stesso scopo a costo zero? Per esempio convocando un unico incontro informativo e di raccolta di stimoli a Bolzano, nella sala del Consiglio provinciale?
Aprendosi anche alla raccolta di eventuali proposte scritte…
Invece sarà messa in campo una organizzazione senza precedenti, incontri in ogni comprensorio, intervento di moderatori esterni al Consiglio provinciale.
Quei quasi 30.000 euro sono un po’ l’indice di come la politica, una certa politica, non riesca più a decidere ed allora debba delegare a terzi le responsabilità che le sono proprie. Avrebbe avuto da obiettare qualcuno alla offerta di disponibilità all’ascolta a costo zero perché poi la Commissione legislativa si potesse assumere la responsabilità di stendere un disegno di legge adeguato alla richiesta di più partecipazione che sale dai cittadini?
Di certo invece sino ad ora c’è solo che questa sfilata in giro per la provincia costerà 30.000 euro. Cosa servirà lo vedremo solo dopo.
Per la cronaca ho votato in modo contrario proponendo un programma di audizioni a costo zero e più sobrio, senza vetrine per i politici in caccia di consenso sulla democrazia diretta. Non sono stato ascoltato.
Alessandro Urzì
L’Alto Adige nel cuore

Comments

comments