ALTO ADIGE NEL CUORE CON ORFINO A DIFESA DEGLI OSPEDALI

0
20

Si è tenuta stamattina a Bolzano davanti al Consiglio provinciale, in occasione dell’audizione per la riorganizzazione del sistema sanitario, una manifestazione di protesta contro il ridimensionamento degli ospedali di periferia, e quindi Vipiteno, Silandro e San Candido.

Per l'”Alto Adige nel cuore” ha partecipato al sit-in di protesta il Consigliere comunale vipitenese Davide Orfino che esprime posizione contraria ai tagli delle strutture ospedaliere della periferia che prevedono non solo la chiusura del reparto delle nascite ma anche addirittura il ridimensionamento di servizi fondamentali come ad esempio il pronto soccorso e la trasformazione degli ospedali di periferia in cosiddetti “Day Hospital”.

Presenti alla manifestazione centinaia di cittadini dei tre comuni, scesi a Bolzano per esprimere il loro dissenso  e far sentire la loro voce in difesa dei loro ospedali.

Alto Adige nel cuore si schiera dalla parte dei cittadini e in difesa dei servizi che oggi gli ospedali di Vipiteno, Silandro e San Candido offrono, perché risparmiare sulla sanità  creando così numerosi disagi alla popolazione non è assolutamente accettabile.

Considerando che i “Day Hospital” offrono soltanto servizi minimi, tra l’altro non disponibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, si chiede il mantenimento dei reparti esistenti che oggigarantiscono un ottimale trattamento del paziente.

“Il nostro ospedale – ha affermato al margine della manifestazione il Consigliere comunale vipitenese  Davide Orfino – è un ospedale di base con ginecologia, pediatria, chirurgia e medicina che ormai ha una sua storia ed è conosciuto e apprezzato in tutta Italia e rappresenta inoltre una delle più grandi fonti di occupazione e lavoro a Vipiteno e rinunciarvi ci sembra irresponsabile da parte della Provincia.”

Comments

comments