BOLZANO: IL MISTERO DEL PERIODICO POLITICO ELETTORALE

0
34

Scrive una nota al giornale Alessandro Urzì, per porre all’attenzione pubblica come, presumibilmente con fondi pubblici, l’attuale gruppo dirigente di Bolzano coglie l’occasione per una campagna elettorale gratuita. Spese di rappresentanza o pubblicità ad personam? Di seguito quanto comunicato.
“Ma quanto è venuto a costare ai cittadini del Comune di Bolzano quel volume finemente rilegato recapitato nelle case di tutti i bolzanini ed in cui si elogiano le gesta di sindaco ed assessori, ritratti peraltro in uno splendido e sorridente scatto fotografico in terza pagina?
Ci sono cose che in clima di aperta precampagna elettorale non sarebbero proprio da fare. Questione di buon gusto e rispetto, questione di opportunità più che di legittimità.
Questa è una di quelle. Stampare quello che si vorrebbe fare passare come un innocente bilancio di fine legislatura e che invece è un grande spot elettorale a spese dei cittadini è un atto di scarsa sobrietà e rispetto per la Comunità. Perchè allora il sindaco e la sua amministrazione non hanno deciso almeno di fare stampare un fascicoletto in cui si desse voce a tutte le rappresentanze politiche che siedono in Consiglio comunale, opposizioni comprese? Paura di qualche critica?
Così si sono confezionati di nascosto la loro pubblicità elettorale (pagata con l’imposta sugli immobili pagata da tutti i cittadini) e ce la hanno anche recapitata a casa, a pochi giorni dall’inizio della campagna elettorale.
Raramente si era visto un atto così scorretto e evidentemente di plagio della buona fede di tanti bolzanini.
Sarà mia cura chiedere conto, una volta insediato, dei costi di questa operazione e di darne ampia ed adeguata informazione attraverso la stampa. Si stima che l’operazione sia costata comunque qualche decina di migliaia di euro.
Avevo lanciato solo poche settimane fa al sindaco di Bolzano la sfida a pubblicare tutti i costi delle spese elettorali che saranno sostenute. Ma qui si comincia a barare: è chiaro che nel bilancio del Pd e del sindaco non finiranno le decine di migliaia di euro che sono costate questa operazione di pura propaganda. Perché le hanno pagate i bolzanini. E’ bene saperlo.”

Consigliere provinciale Alessandro Urzì – Candidato sindaco del Centrodestra

Comments

comments