PD-SVP – Il Senatore Palermo mette in dubbio l’autonomia:”con amici del genere non c’è più bisogno di nemici!”

0
24

“E’ passato il tempo di quando si credeva di poter preservare la sopravvive nza e la vitalità di piccoli gruppi etnici mediante le autonomie regionali!”.Questa affermazione non deriva dalla bocca di un politico di destra italiano oppure da un saltimbanco di terza file, come la SVP cerca sempre di imbrogliare in occasione dei continui attacchi contro l’autonomia. Questa asserzione proviene da un rappresentante del PD/SVI: il Senatore Francesco Palermo. Con amici del genere non si ha proprio più bisogno di nemici!
La dichiarazione di Palermo è un affronto contro il Sudtirolo e contro l’autonomia. Essa si affianca magnificamente nel lungo elenco degli ultimi attacchi da parte del partner della coalizione con la SVP ed è diretta contro l’autonomia. Appena pochi giorni fa il deputato del PD Roberto Morassuti richiese che il Sudtirolo sia costretto im una macroregione “Triveneto”.

Un disegno di legge ad hoch è stato peraltro già presentato dallo stesso deputato. La resurrezione della macroregione fascista del Triveneto arebbe conseguenze catastrofiche per il Sudtirolo! Invidia e gelosia da parte del sud aumentano continuamente.
E’ ingenuo credere che con un simile contesto che il Sudtirolo possa mantenere le sue caratteristiche linguistiche e culturali in Italia senza particolari protezioni. Nemmeno una sicurezza economica sicura può essere intravvista.Il fatto che dichiarazioni comd-Tiroler Freiheit.e quelle sopra citate provengano da Palermo, esperto per le minioranze del Consiglio d’Europa e alleato della SVP, rende la faccenda ancora piùpericolosa.
Ora dovrebbe essere chiaro anche all’ultimo “ottimista” della SVP che il Sudtirolo come parte dell’Italia non potrà mai avere un futuro certo. O meglio, per dirla con le parole di Palermo,”il tempo è passato quando si credeva di poter assicurare la sopravvivenza e lo sviluppo del nostro gruppo etnico all’interno dell’Italia!”.

Comments

comments