TOMADA (FDI) CONTRO LE DECISIONI DELLA COMMISSIONE URBANISTICA DI BOLZANO

0
24

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa di Mariateresa Tomada , consigliere comunale Fratelli d’Italia a Bolzano, in merito alle prossime votazioni in commissione urbanistica.

Lunedì andrà in commissione urbanistica un’altra area da destinare al ceto medio. Dopo le velenose polemiche suscitate dall’approvazione dell’area Dalle Nogare, ora rispunta un’altra area discutibilissima.

Si tratta dell’area “Donini” dove c’era tanti anni fa il distributore al bivio Merano/Mendola, poi dismesso e trasformato in parcheggio ( che è l’unica destinazione sensata).

Anni fa quest’area, assieme all’area Werth a S.Giacomo,a via Mendola 52 e ad altre, fu fintamente trasformata in edificabile per “scopi sociali” con il solo scopo di rendere edificabili aree improponibili, dove nessun imprenditore privato aveva ed ha avuto intenzione di costruire nulla, perchè ovviamente invendibili. Dico fintamente perchè non c’era nessun progetto concreto ( ed infatti nessuno si è realizzato) a scopi sociali, ma anzi il parere degli uffici era contrario.

L’area in oggetto era destinata ad “hospice”..lascio a voi i commenti su cosa possa avere in testa una giunta che pensa di far passare gli ultimi giorni della propria vita a delle persone in un posto del genere..ma tanto era una finta..

Questa questione però è , se possibile, pure peggio di quella oltre via Resia. Risulta ancora pendente al consiglio di Stato un ricorso contro la bocciatura di quest’area al TAR ( sentenza 246/2012). E questo solo fatto basterebbe per chiudere la questione..Invece no..la nostra ineffabile assessora supera sè stessa e scrive senza tema di ridicolo a giustificazione della scelta”   con la realizzazione di una barriera antirumore con caratteristiche acustiche di fonoisolamento adeguate, si rende la zona di cui si discute all’aperto accettabile sotto il profilo acustico e comunque tale da assicurare delle attenuazioni medie ai piani bassi e al piano terra compreso tra 6-8 dB (A).” Come no!! soprattutto col nuovo Metrobus la situazione di quella zona migliorerà senz’altro!!

Come se non bastasse afferma:

1. il PUM prevede entro il 2020 una riorganizzazione del traffico stradale costituito dalla variante SS 12  con il prolungamento in galleria della variante di S. Giacomo fino alla zona Campiglio. Ciò alleggerirà il traffico in Via Druso e in Via Vittorio Veneto, quindi anche nella Zona in questione. Infatti, tale asse costituirà, assieme alla MeBo  ed alla prevista Variante Est di Rencio, la cosiddetta Grande Viabilità di Bolzano, ovvero un sistema tangenziale che consentirà di drenare dal centro urbano  il traffico di attraversamento.” io penso davvero che ci prendano tutti per scemi..sempre e comunque..chi lo farà? quando? con che soldi? dove sono i progetti?

Veramente si sta perdendo il senso della parola “vergogna” e quando qualcuno osa obiettare, li si addita come nemici del popolo affamato di case..se 80.000 € di reddito vuol dire popolo forse io non capisco più niente.

Mariateresa Tomada

consigliere comunale Fratelli d’Italia

Comments

comments