CIVETTINI: “BASTA COMMEDIE CON GLI IMMIGRATI”

0
13

“L’Assessore Mellarini e il Prefetto Squarcina hanno avuto l’onere e l’onore di accogliere i cosiddetti profughi che, più che tali, sembrerebbero figli del racket della transumanza umana tra i Paesi africani e l’Europa. Presentatisi in pompa magna al centro della Protezione civile di Marco, hanno avuto modo di rassicurare i beneficiari, dicendo loro di non preoccuparsi e che del loro arrivo ci avrebbe pensato mamma Provincia e mamma Stato.”  Questo quanto affermato dal consigliere provinciale della Lega Nord Claudio Civettini.

Continua dicendo che: “Forse, in assenza del traduttore, non avendo ben inteso, i cosiddetti profughi si sono resi uccelli di bosco, prendendosi gioco delle Istituzioni, del sistema cooperativo, dei volontari e dei Nuvola che si erano messi a loro disposizione.

A fronte di tutto ciò e dell’ennesima dimostrazione che a questi soggetti nulla importa del rapporto istituzionale perché mossi da ben altri intenti, ecco l’ennesima beffa a danno di coloro che pensavano di operare portando loro disponibilità e risorse che, purtroppo ahi noi, spesso non sono messe a disposizione dei nostri disoccupati, inoccupati o sotto pensionati.

Tutto ciò detto, invitiamo il Prefetto e l’Assessore Mellarini a evitare le parate che poco servono al Trentino, andando piuttosto ad accogliere le centinaia e centinaia di giovani, over 50 e di famiglie che, vivendo in Trentino, non trovano lavoro e non arrivano alla fine del mese e avrebbero la necessità di avere maggiori attenzioni rispetto a quelle che sono state assegnate dal Governo renziano alla Provincia di Trento a quello sparuto gruppo di clandestini.

Questo atteggiamento servirebbe probabilmente a mettere in atto quel naturale impegno che mette all’attenzione prima di tutto i nostri residenti, evitando di trasformare in commedia politica anche quella disperazione che solo il Ministro Maroni ebbe il coraggio di affrontare, con l’adozione dei respingimenti e degli accordi internazionali dai luoghi di partenza”

Comments

comments