CIVETTINI CHIEDE SOLUZIONI DOPO GLI ULTIMI INCIDENTI SULLA VALSUGANA

0
17

Dubbi su come sia stato realizzato il tratto della SS47. È questa l’accusa mossa dal consigliere leghista Claudio Civettini in merito a quanto avvenuto negli ultimi giorni sulla statale della Valsugana, passata agli onori della cronaca nera per la morte di tre persone.

In merito ha affermato che «Casualità o meno, certo è, che la pericolosità di detta immissione è palese, anche per l’ammissione del sindaco stesso, che a sua volta, aveva rischiato di rimanere coinvolto in un incidente simile, tanto da affermare che “Tanti automobilisti lo imboccano in senso vietato e non può essere sempre e solo colpa loro” aggiungendo che “se la Provincia non farà nulla, faremo in modo di inibire e deviare il traffico in uscita”.Parole pesanti come macigni, che sembrerebbero delineare anche responsabilità tecniche e politiche, sia per la realizzazione dell’imbocco, sia per la forse inadeguata segnaletica, tanto forte e chiara, da non indurre alcuno in errore.»

Civettini lancia anche un appello al fine di “mettere fine all’accesso evidentemente pericoloso e inadeguato, come testimoniato dal sindaco di Borgo”.

Comments

comments