CIVETTINI E QUELLO STRANO ODORE CHE INTERESSA I TRENTINI DA SACCO A MORI

0
31

Un forte odore sta interessando da anni gli abitanti che vivono vicino al fiume Adige da Sacco a Mori, con spiacevoli invasioni su Lizzana e centro città, Brione compreso. Sulla vicenda è intervenuto il Consigliere di Civica Trentina, Claudio Civettini, che ha presentato una interrogazione in merito a questo fenomeno. “Ora, fatto shopping della Azienda Pasina, da parte di una azienda di sistema della Provincia, e dopo le baldanzose dichiarazioni paradisiache dell’assessore all’Ambiente dell’Amministrazione di Rovereto, segnaliamo per conoscenza diretta e per testimonianze precise, che la puzza sta ancora inondando la città, in modo ciclico e non continuo, ma ugualmente insopportabile.”

Civettini si è quindi fatto portatore di numerose segnalazioni della presenza di tale fenomeno, presentatosi fino al quartiere del Brione, nel nord della città.

Il Consigliere di Civica Trentina in merito afferma anche che “A fronte di ciò, la necessità di fare chiarezza, di portare a conoscenza i cittadini delle origini di tal fetore e, come mai, nonostante la condivisione e conoscenza del problema, si fanno “nasi da mercante” davanti alla continuazione del fenomeno,mentre l’assessore locale, tace e la Giunta provinciale, non si pronuncia e,verosimilmente,permettendo,almeno così sembra, una lunga transizione, senza regole precise e senza aver identificato e reso noto pubblicamente le cause di tale fenomeno, ancora presente.”

“Si è a conoscenza – conclude Civettini – della situazione insopportabile, generata da una fonte odorifera non identificata-o forse-troppo identificata, che, ciclicamente sta infestando con odori insopportabili l’aria di Rovereto, prevalentemente sull’asse dell’Adige?”

Comments

comments