Ennesima occupazione di un immobile a Trento, Lega Nord: “Ormai anarchia dilagante”

0
32

Purtroppo, a pochi mesi dallo sgombero dell’ex-asilo di San Martino, dobbiamo nuovamente assistere all’occupazione di un immobile da parte, questa volta, del Collettivo Universitario Refresh (nome che rimanda inevitabilmente agli amici del centro sociale Bruno e alle frange anarchiche) in Via Petrarca. Le motivazioni di tale gesto illegale sarebbero riconducibili a “ribaltare la retorica del degrado che stigmatizza la socialità delle piazze come problema di ordine pubblico e sicurezza”, ovvero… ad occupare a proprio piacimento un’altra struttura, fregandosene altamente delle regole“. E’ quanto denuncia in una nota il gruppo consiliare comunale a Trento della Lega Nord.

Al suo interno, come riportato dai quotidiani locali, sarebbe stata appesa la bandiera “NO TAV” e altri striscioni contro la Lega Nord… richiami che nulla centrerebbero con la scuola e con la volontà di proporre alle Istituzioni delle idee in tale ambito. Ma certo: in tale modo i simpatici nullafacenti potranno bivaccare per qualche settimana (si spera meno) a suon di musica e grigliate, accompagnate da buon vino, birra e chissà cos’altro! Scene ormai viste e riviste…“, prosegue la nota.

il Gruppo consiliare trentino della Lega Nord conclude: “Ora vedremo quanto il Sindaco Andreatta impiegherà ad ordinare lo sgombero della struttura e ad intervenire sulla vicenda, consapevoli, come sempre, che tra qualche mese un altro stabile verrà nuovamente occupato da qualche buontempone“.

Comments

comments