FUGATTI ESPRIME LA SUA VICINANZA A CIA DOPO LE OFFESE DI DELLAI

0
40

“Coalizione caravanserraglio sgangherato, Cia candidato segnaposto, messo lì in attesa di qualcun altro”. Il peggior onorevole Dellai degli ultimi mesi, il volgare ed arrogante Dellai che ben ricordavamo quando governava in Trentino, appena ha trovato di nuovo un palcoscenico degno dei fasti del suo passato, dopo mesi di cupio dissolvi romano, e’ tornato. E francamente non se ne sentiva la mancanza, soprattutto se la profondità dei ragionamenti e’ data da quelle frasi volgari e irrispettose che abbiamo sentito ieri. La presunzione fatta persona, figlia dei periodi delle vacche grasse dellaiane, quando i soldi venivano spesi e spanti nel nome dei “premi Margherita”, in fiumi di opere e idee incompiute che oggi i trentini sono ancora lì a pagare.” Sono queste le parole pronunciate da Fugatti dopo le dichiarazioni rilasciate da Lorenzo Dellai su Claudio Cia, candidato Sindaco a Trento per il centrodestra.
“Pensavamo – continua l’esponente del carroccio – che Dellai fosse impegnato a difendere l’autonomia trentina in quel di Roma, di fronte al governo più nemico del Trentino della storia repubblicana (da Dellai ovviamente votato e sostenuto) che ha tagliato del 30% le  nostre risorse, e invece ce lo troviamo lì a blaterare frasi volgari alla Sala della Cooperazione battezzando la nascita del suo decimo soggetto politico degli ultimi dieci anni.”

Fugatti conclude affermando: “Se questo e’ il contributo che l’onorevole Dellai porterà a questa campagna elettorale e’ forse meglio che si occupi di altro, magari a tentare di illuminare quel “cupio dissolvi” romano che tristemente lo contraddistingue.”

Comments

comments