GARDOLO. LA LEGA NORD DENUNCIA

0
25

I Consiglieri Circoscrizionali di Gardolo della Lega Nord Trentino hanno presentato un’interrogazione in merito alla necessità di prevedere maggiori controlli sugli autobus che servono Trento Nord vista la presenza di “portoghesi” e considerata la violenza fisica e verbale a danno degli autisti dei mezzi. Tale richiesta verrà presentata anche dal Consigliere comunale di Trento Vittorio Bridi, con la quale si solleciterà il Comune a prendere provvedimenti in materia.

Moranduzzo e Gozzer hanno a riguardo affermato che “ Gli episodi di violenza, non soltanto fisica ma anche verbale, a danno di cittadini e controllori, oggetto di cronaca sulla stampa locale negli scorsi mesi, paiono essere finiti nel dimenticatoio nonostante purtroppo la situazione pare continuare.”

Continuano ribadendo che “Si è poi perso il conto, invece, di tutte le segnalazioni fatte alla Lega Nord a qualsiasi livello istituzionale in merito al mancato pagamento del ticket da parte di numerosi passeggeri, in particolar modo stranieri, che pretenderebbero di utilizzare mezzi pubblici a proprio piacimento.”

Il problema riguarda soprattutto la zona di Gardolo, ad aumentare il numero di coloro che non si munirebbero del biglietto sarebbe, secondo quanto affermato dai consiglieri circoscrizionali, la mancanza di controlli sulle linee della tratta Trento Nord, probabilmente perché ritenuta la zona più pericolosa a causa del degrado e della microcriminalità presente (prostituzione, spaccio di droga, presenza di nomadi).

Comments

comments