Gender. A Trento manifestazione contro la mozione Fugatti

0
31

Si discute a lungo se esista o meno l’educazione di genere. Alcuni affermano che sia tutta un’invenzione, altri invece combattono duramente contro questa. Sulla questione si era espressa anche il Ministro Giannini che aveva affermato: “Nessuna teoria gender nelle scuole”. 

In Trentino però la situazione non è rimasta al di fuori della società e domani si svolgerà una manifestazione contro l’iniziativa di Maurizio Fugatti volta alla messa al bando dalle scuole di diversi libri che appartengono all’ideologia gender. La rete contro i fascismi afferma in merito: “Secondo soggetti come Fugatti nelle scuole si starebbero diffondendo corsi per gli alunni e libri di testo volti ad annullare le differenze, a diffondere l’omosessualità e a confondere i bambini”.

Il Consigliere Provinciale della Lega Nord diventa per loro anche un soggetto che punta all’odio contro gli omosessuali, al razzismo, e alla razza ariana. Si legge infatti “l’idea che la sola famiglia possibile sia quella composta da madre-padre-figli (possibilmente tutti bianchi e caucasici)”.

Per questo motivo Arcigay, Arcilesbica e altre realtà associative hanno deciso di manifestare contro la mozione Fugatti. Lo faranno leggendo pubblicamente i libri incriminati sull’educazione gender. In questo modo “si renderà pubblico che tali libri, in realtà, insegnano alle nuove generazioni che non c’è un modo giusto e un modo sbagliato di esprimere la propria affettività, delle etnie buone e delle etnie cattive, ma che la società del domani è libera, aperta e inclusiva”.

Comments

comments