GIACOMO BEZZI E I 10 COMANDAMENTI PER IL TRENTINO

0
35

L’On. Giacomo Bezzi Consigliere regionale Forza Italia si pronuncia sulla evidente manovra di mandato che, dopo appena un anno di legislatura, ha rimesso in moto la macchina da guerra, riproponendo Lorenzo Dellai, per la riunificazione dell’ex Unione per il Trentino e per la corsa alle prossime presidenziali.
“Certo il PATT e il Presidente Rossi, a volte perdono un poco la bussola del sentire della base autonomista insita nella storia e cultura dei trentini, piegandosi alle lobby di sinistra, condite dal sempre presente assistenzialismo. Questo modo di agire frena lo sviluppo economico dei trentini, obbligando imprese e giovani a guardare solamente oltre il nostro amato Trentino.”
Continua Bezzi: “In questa situazione il sottoscritto e Forza Italia – Forza Trentino, anche dopo attenta riflessione con il presidente Berlusconi, è disponibile ed aperto al confronto con l’area autonomista trentina. Un riequilibrio dell’asse politico nel solco dei valori e riferimenti del Partito Popolare Europeo, sarebbe un toccasana per un territorio forse troppo innamorato di se stesso che non si rende ancora conto che l’autonomia oggi è soprattutto responsabilità e non più, come negli anni di Dellaiana memoria, sperpero ed assistenzialismo, che hanno provocato maggiore disoccupazione e un Pil trentino fortemente peggiore rispetto a quello di Bolzano.”
Meno assistenzialismo, ritorno alla politica per le persone e per le imprese, ripresa dello sviluppo, azioni concrete e non di immagine per il rilancio materiale dell’economia e della società trentina, sono alcune delle ipotesi che si contrappongono alle attuali diatribe per la conquista dello scranno al prossimo mandato. Concretezza e presenza, quella che attualmente poco si fa notare.

Comments

comments