LA LEGA NORD TRENTINO INTERVIENE IN MERITO ALL’AREA EX-SLOI

0
32

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il Comunicato Stampa della Lega Nord in merito alle ultime vicende che hanno colpito l’area ex SLOI.

“È risaputo che da tempo e nonostante i ripetuti sgomberi effettuati dalle forze dell’ordine, l’area ex-Sloi è popolata periodicamente da disagiati di vario genere che trovano rifugio nelle baracche lì costruite.
cs sloi 2Nonostante le condizioni di estremo degrado di persistente inquinamento dell’area, anche in questi giorni si può vedere del fumo uscire dai “camini” di cui sono dotati questi rifugi, alcuni posti proprio lungo il muro sud di confine della proprietà (vedi foto).
Da oggi sembra che un’azienda forse privata (mandata dall’amministrazione?) abbia realizzato uno spianamento ed un ampio accesso verso “l’ingresso principale” dell’insediamento abusivo, da dove continuano ad entrare ed uscire i “residenti” con una certa disinvoltura.
Il risultato dei lavori è stato quello di creare un’entrata da Via Maccani così ampia da farci passare le macchine, proprio a ridosso del muro dell’ex-Sloi (vedi foto).
È ora chiaro che un tale intervento non poteva non destare molte domande e diversi cittadini si chiedono a cosa possa essere dovuto tale lavoro, data l’annosa attesa di poter vedere finalmente bonificata e riqualificata l’intera zona.cs sloi 3
Un passaggio largo come una carreggiata che si dirige verso un insediamento abusivo: si tratta forse di un ennesimo regalo di Natale per i disagiati?
Come si vede dalle foto, infatti, questi si trovano una strada spianata per il loro bivacco che ad oggi è formato da più di una baracca, ognuna con relativo camino e degrado conseguente, di ogni genere.
L’Assessore alle politiche sociali e tutta l’amministrazione comunale sono tenuti a dare spiegazioni su tale azione e su come ritengono di risolvere il problema delle periodiche occupazioni dell’area ex Sloi. Inoltre sarebbe opportuno conoscere quanti soldi sono stati stanziati o verranno stanziati per “migliorare” le aree dove insiste il degrado, che parte dall’area ex Sloi e si allarga nell’intero quartiere.
A tal proposito, presso il Consiglio comunale di Trento e la Circoscrizione competente verrà depositato un apposito documento per chiedere all’amministrazione lumi sulla vicenda.

Lega Nord Trentino

Comments

comments