IL M5S TRENTO LANCIA LA SUA SFIDA DALLA PORTELA

0
49

Democrazia e comunità, semmai anche con l’ausilio di un megafono. Queste le caratteristiche principali di un incontro del Movimento 5 Stelle Trentino. Ieri sera presso il quartiere della Portela se ne è svolto uno. La scelta del luogo non è stata casuale: è una zona rinomata per il degrado cittadino, il M5S ha infatti voluto lanciare un forte e chiaro messaggio a favore della sicurezza, ma anche il luogo dove ha sede, in uno dei palazzi che circondano la piazzetta, il Partito Autonomista Trentino Tirolese.

Nicola Gottardi, Paolo Negroni, Alessandro Paoletto, Massimo Ruzzenenti, Stefano Tava e Cristiano Zanella erano i promotori dell’evento; presenti inoltre il Consigliere Provinciale Filippo Degasperi e l’Onorevole Riccardo Fraccaro. Quest’ultimo ha ricordato: “Un anno a 5 stelle con il consigliere regionale Filippo Degasperi nel meetup all’aperto in Piazza della Portela a Trento. Il M5S racconta le veritá nascoste del sistema trentino. Questo è solo l’inizio.”

Gli argomenti posti all’attenzione della cittadinanza variavano dalle grandi opere realizzate dalla Provincia Autonoma, all’opera della TAV del Brennero, da loro ritenuta dispendiosa e assolutamente inutile. L’allarmante incremento della microcriminalità e dell’insicurezza nella città di Trento era comunque l’argomento segnalato da molti cittadini.

A tal fine, il MoVimento 5 Stelle si è impegnato ad aumentare i suoi sforzi volti  a dialogare con il territorio e le aree più colpite dal problema della criminalità, che sono state abbandonate dall’attuale amministrazione.

Comments

comments