MORANDUZZO (LEGA NORD) DICE BASTA ALL’INSICUREZZA CITTADINA

1
19

Molestie su giovani donne a Povo. È quanto avvenuto nella giornata del 7 gennaio a danno di una ragazza di 20 anni.

La ragazza ha voluto raccontare l’accaduto ad un esponente della Lega Nord Trentino, il vicesegretario della sez. di Trento, Devid Moranduzzo, dopo aver fatto una segnalazione ai carabinieri.

Questi ci ha spiegato che “La giovane trentina era appena salita sulla sua macchina, parcheggiata davanti alla sede della circoscrizione di Povo, quando il 30enne è salito, senza ovviamente il suo permesso, al posto del passeggero. La ragazza gli ha chiesto di uscire immediatamente e lui le ha bloccato il braccio, lei allora ha iniziato ad urlare e lui le ha messo una mano sul viso per farla tacere e poi le ha messo le mani addosso. Per fortuna la giovane non si è lasciata intimorire ed ha continuato ad urlare, in quel momento non passava nessuno, a dirgli che chiamava i carabinieri ed è riuscita a divincolarsi dalla presa dell’uomo. A quel punto, evidentemente il tipo non si aspettava una tale reazione, è uscito dalla macchina ed è scappato. La giovane è corsa a casa e da lì sono stati avvertiti i carabinieri dell’accaduto.”

Prossimamente presenterà con gli altri esponenti della Lega Nord Trentino un documento all’Amministrazione Comunale affinché prenda seri provvedimenti in merito e faccia qualcosa di concreto per proteggere i propri concittadini, ormai lasciati in balia di questi immigrati.

Moranduzzo ci tiene anche a ricordare che “La sicurezza dei propri cittadini dovrebbe essere al primo posto per un Amministrazione che si rispetti, evidentemente invece a Trento non è così”. Nei prossimi giorni regalerà alla ragazza uno spray anti-aggressione. 

Comments

comments