PASQUAZZO (PD) RINGRAZIA TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO ALLE PRIMARIE

0
28

Nei tre seggi della Valsugana orientale e Tesino, 741 cittadini hanno espresso il proprio voto alle primarie nazionali per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico. Una partecipazione per Pasquazzo straordinaria (in significativo aumento rispetto allo scorso anno quando, è utile ricordare, non era stato allestito il seggio di Castello Tesino), al punto da costringere i volontari a fotocopiare ulteriori schede rispetto a quelle inizialmente disponibili.
E’ stata una giornata che rimarrà nella memoria di quanti hanno partecipato a questo importante appuntamento, in particolare di chi si è recato al seggio, aspettando con pazienza, per poter esprimere il proprio voto. Sono stati gli elettori i primi protagonisti di questa giornata.
Una particolare menzione spetta poi ai tanti volontari che hanno reso possibile la costituzione di tre seggi nel territorio (Borgo Valsugana, Castello Tesino e Strigno) e hanno permesso un facile svolgimento delle operazioni elettorali. A tutti loro va un ringraziamento per aver dimostrato di essere parte attiva e convinta della famiglia democratica.
Anche in Valsugana orientale e Tesino si è affermato il nuovo segretario nazionale Matteo Renzi con il 66,3% dei consensi (quasi in linea con la media nazionale), seguito da Pippo Civati al 23,6% (con una percentuale superiore alla media nazionale e provinciale) e Cuperlo al 9,9%. (i dati disaggregati per seggio: a Borgo Valsugana Renzi 67,27%, Civati 18,96, Cuperlo 13,54 – a Strigno Renzi 64,34, Civati 32,38, Cuperlo 3,28 – a Castello Tesino Renzi 66,67, Civati 22,22, Cuperlo 11,11).
Oltre al dato importantissimo della partecipazione, i risultati ripongono fiducia in una classe dirigente giovane e radicalmente rinnovata: un segnale di grande speranza per il partito e il Paese.
Solo un vero e grande partito può mobilitare la passione e le aspettative di così tante persone. Solo un grande partito può ospitare al proprio interno un dibattito forte e proficuo come quello emerso in questo congresso; solo un grande partito si ritrova, il giorno dopo, unito nel sostegno e nell’azione del suo nuovo gruppo dirigente.
A Matteo Renzi e agli eletti trentini nell’Assemblea nazionale vanno dunque i nostri più calorosi auguri di buon lavoro. La speranza dei tanti elettori, che vedono nel Partito Democratico lo strumento per costruire un futuro migliore, è anche la nostra.

Giacomo Pasquazzo
Segretario del Circolo PD della Valsugana orientale e del Tesino

Comments

comments