ROBBI (VERDI): “IL CENTRO-DESTRA NON PUO’ PARLARE DI INTEGRAZIONE”

0
82

“Con quale faccia tosta il candidato a sindaco di Trento del Centro-Destra parla di soluzioni allo squilibrio tra cittadini e immigrati, paventando il rischio di ‘rivoluzione sociale’, quando è evidente che l’integrazione degli extracomunitari è ostacolata proprio da chi sostiene Claudio Cia, primi tra tutti la Lega Nord e Fratelli d’Italia”. Così Gian Piero Robbi, candidato al Consiglio Comunale nella lista dei Verdi, a proposito delle recenti parole di Cia sul fenomeno dell’immigrazione a Trento, pubblicate il 31 marzo scorso su un quotidiano online.

“La Lega Nord, infatti, – sostiene Robbi – è nemica della convivenza pacifica tra cittadini trentini e residenti stranieri e per Salvini & Co. l’unica soluzione possibile è la ghettizzazione, o peggio la deportazione nei paesi d’origine. Cia eviti di prendere in giro la gente e non nasconda di essere sostenuto da chi si augura che possa scoppiare a Trento una rivolta delle ‘banlieu’ così da legittimare il proprio disprezzo nei confronti degli extracomunitari”.

“L’unica soluzione possibile – conclude Robbi – è che la prossima amministrazione comunale promuova da un lato azioni di sostegno all’integrazione, dall’altro una campagna di sensibilizzazione presso i trentini sul contrasto ad ogni ideologia razzista”.

[Photocredit www.trentotoday.it]

Comments

comments