Sabato 23 gennaio il Partito Democratico del Trentino in piazza

0
34

Il 23 gennaio saranno tante le piazze italiane mobilitate per chiedere più eguaglianza e sostegno al disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili, in vista della discussione prevista per il 26 gennaio in Senato. A Trento, per l’iniziativa “E’ ora di essere civili. #svegliatitalia”, lanciata da Arcigay, ArciLesbica, Agedo, MIT, Famiglie Arcobaleno, Certi Diritti, è previsto il ritrovo in piazza Dante alle 16.00 con l’arrivo del corteo in piazza D’Arogno.

Il Partito Democratico del Trentino e il Gruppo consiliare provinciale aderiscono convintamente alla manifestazione: “Vogliamo così sottolineare la nostra vicinanza a chi aspetta da tempo la piena attuazione dei principi di uguaglianza e non discriminazione espressi nella nostra Costituzione. L’Italia è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso: crediamo sia arrivato il momento di compiere un passo in avanti verso l’estensione dei diritti, soprattutto in un momento in cui in Parlamento arriva per la prima volta una legge innovativa (il disegno di legge Cirinnà) che disciplina la materia. La nostra delegazione parlamentare, sia alla Camera sia al Senato, é impegnata proprio in questa direzione. E a livello locale l’impegno sui diritti civili e la non discriminazione c’é stato e ci sarà: la mobilitazione di sabato sarà anche un’occasione per ribadire il nostro impegno affinché venga calendarizzato e approvato il ddl contro l’omofobia fermo in Consiglio Provinciale ormai da settembre”.

Comments

comments