SERGIO DIVINA CANDIDATO SINDACO A TRENTO?

0
49

Quale sarà il candidato Sindaco per il centrodestra che sfiderà Alessandro Andreatta e il centrosinistra autonomista alle prossime elezioni comunali a Trento? In questi ultimi giorni è emerso con forza il nome di Sergio Divina. La candidatura, sponsorizzata  da un personaggio di primo piano nel mondo della Lega Nord quale Erminio Boso, non può passare inosservata. Il Senatore del carroccio potrebbe infatti raccogliere il “placet” di tutte le forze rappresentative della politica nazionale sul territorio provinciale; basti pensare a Forza Italia, i rapporti tra la Lega e il loro Consigliere provinciale Giacomo Bezzi sono ottimi, e Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, che guarderebbe positivamente a una simile candidatura.

“E’ giusto quindi che la Lega partecipi ad ogni tavolo di trattativa ma ritengo anche che abbia il diritto e il dovere di lavorare per una candidatura leghista, la quale per il Comune di Trento è espressa dal Senatore Divina”. Le parole pronunciate da Enzo Erminio Boso sono del resto molto chiare; il Carroccio sta dimostrando in questi ultimi mesi di essere una seria forza trainante del centrodestra, grazie al costante impegno sul territorio nazionale di Matteo Salvini, e questa costituisce una seria opportunità per il raggiungimento di un buon risultato elettorale.

È una candidatura probabilmente scomoda per Civica Trentina. Il Partito guidato da Rodolfo Borga potrebbe arrestare l’aumento di consensi che sta recentemente ottenendo grazie alla fuoriuscita di alcuni importanti esponenti del centrodestra dai loro rispettivi Partiti quali Andrea Merler, Claudio Civettini e Antonio Coradello.

La politica del centrodestra in Provincia è ormai cambiata e saranno due le possibili evoluzioni: una che porterebbe alla nascita di un PATT del centrodestra, l’altra garantirebbe una riaffermazione sul territorio dei vari Partiti nazionali. Intanto l’attenzione è rivolta alle elezioni comunali del prossimo anno. Si dovrà cercare la massima coesione possibile anche per scongiurare il deludente risultato ottenuto nel 2013 dalle forze politiche dell’opposizione. Tramontata l’ipotesi di Primarie di coalizione, la scelta ora spetta alle segreterie dei rispettivi partiti fermo restando che, come dice Boso, la “Lega è sana, viva e forte anche in Trentino e per questo è giusto e doveroso che la Lega, per le elezioni comunali di Trento, cercando la migliore condivisione possibile, porti avanti la candidatura del Senatore Divina”.

Michele Soliani

Comments

comments