Sicurezza a Trento: Zanetti (FI) e la richiesta d’intervento del Ministro degli Interni

0
24

“In una città che ha smarrito il senso delle proprie radici di legalità, ordine pubblico, sicurezza e diritti civili, Forza Italia a partire dal 6 Gennaio ha organizzato una serie di incontri sul tutto il comune di Trento per la raccolta di firme in calce alla lettera di accompagnamento, che verrà inviata al ministro a Roma e, per conoscenza e per rispetto delle Istituzioni, al questore D’ambrosio e all’ancora Sindaco Andreatta, a sostegno di una iniziativa per ripristinare l’ordine pubblico a Trento”. E’ quanto scrive in una nota il Consigliere comunale a Trento di Forza Italia, Cristian Zanetti.

“Si fa quindi richiesta all’autorità nazionale di intervenire con le forme ed i modi che riterrà opportuni per ripristinare la legalità e l’ordine pubblico nel nostro capoluogo vista l’impossibilità da parte delle Forze dell’Ordine locali di risolverla, come del resto rilevato anche da parte del Questore, nel suo discorso di fine anno, che anzi ringraziamo per la correttezza ed onestà”, continua Zanetti. “Si registra un notevole riscontro positivo da parte dei cittadini nei confronti di Forza Italia e della Sua iniziativa, con oltre 200 firme già raccolte”.

“Contemporaneamente, all’interno del Consiglio comunale, Forza Italia richiederà di porre in votazione un documento che impegni le Istituzioni a risolvere il problema della sicurezza a Trento e sul quale contiamo sul supporto, non solo dei consiglieri della coalizione, ma anche di tutti i Consiglieri che hanno a cuore il problema della sicurezza e dell’ordine pubblico dei loro concittadini, a prescindere dalla loro appartenenza partitica” prosegue il Consigliere forzista, concludendo: “Su questo faremo affidamento sulla libertà di coscienza e di espressione di tutto il consiglio comunale”.

Comments

comments