TENTATO ASSALTO ANTIFASCISTA ALLA SEDE DI CPI TRENTO

0
65

Trento, 10 feb – “Ancora un assalto antifascista contro CasaPound Trento, respinto dai militanti di Cpi”. Lo comunica CasaPound in una nota. Questa la ricostruzione dei fatti: “Nella serata di lunedì 9 febbraio i militanti di CasaPound hanno reso omaggio ai Martiri delle Foibe presso Largo Pigarelli. Nel frattempo, poco distante dal luogo destinato alla commemorazione, si stava svolgendo una contro manifestazione non autorizzata, con il vano tentativo di rompere la solennità dedicata al momento con lanci di pietre, fuochi artificiali e bombe carta. Attorno alle due e mezza di sera, dopo la chiusura del circolo che ospita la sede di Cpi, il Baluardo, alcuni militanti si stavano recando verso casa, quando hanno incrociato nella rotonda sottostante la sede, una colonna di macchine e un furgone diretti verso la sede. I militanti di CasaPound si sono dunque immediatamente recati di nuovo presso il Baluardo, incrociando la colonna sospetta di macchine. Due delle auto – continua Cpi Trento – sono tempestivamente fuggite mentre un’utilitaria ed il noto furgone sono rimaste indietro. Vedendosi la strada sbarrata dai militanti di CasaPound, il furgone ha dunque speronato una delle auto di un familiare di un nostro militante, ferendone i passeggeri, non militanti del movimento, riuscendo nel tentativo fuga. Come è possibile vedere in foto, inoltre, la nostra auto è stata speronata posteriormente, il che falsifica definitivamente la fantasiosa versione del Bruno che vedrebbe loro come vittime del gesto”.

Comments

comments