A TRENTO IL BLOCCO STUDENTESCO SI ORGANIZZA

0
24

Azione targata Blocco Studentesco mercoledì mattina davanti ai licei Galileo Galilei,Leonardo Da Vinci, G. Prati, agli istituiti Tambosi – Battisti, Michelangelo Buonarroti, Andrea Pozzo, Rosmini , al CFP Enaip e all’istituto d’arte A.Vittoria come in quelli di Riva del Garda e Bolzano,  palloncini e tricolori per presentare il nuovo programma di quest’anno.
I punti proposti – dice il responsabile provinciale del Blocco Studentesco – sono sette, semplici e necessari affinchè la scuola torni ad essere il luogo di educazione e crescita per cui è nata.
Qui non possono trovare spazio ulteriori oneri fiscali come i contributi volontari ne spese sempre più ingenti richieste alle famiglie per l’acquisto dei testi scolastici.

Gli studenti devono essere formati come persone attraverso l’educazione al rispetto, per se stessi, per il proprio patrimonio culturale e infine quello per l’ambiente.
Agli studenti- conclude – deve essere data maggior  responsabilizzazione e capacità decisionale  attraverso una più forte rappresentanza studentesca tanto all’interno dell’istituto di appartenenza quanto là dove si parli di lavoro e futura occupazione. L’appuntamento è per venerdì presso Il Baluardo alle 20:30 , dove si terrà la presentazione ufficiale del nuovo programma.

Comments

comments