UGO ROSSI AFFRONTA GILETTI

0
18

All’Arena di Giletti si è parlato, come ormai è prassi, del Trentino, argomento della giornata i vitalizi. In studio c’erano anche il Presidente della Provincia Ugo Rossi, il numero uno degli artigiani trentini Roberto De Laurentis e l’ex Consigliere regionale Mauro Minniti.

Particolare attenzione all’intervento di Rossi, durato all’incirca 2 minuti scarsi. “Noi abbiamo incaricato un legale di fare una nuova legge per toccare i diritti acquisiti. Sono indifendibili certe cifre. Istituiremo, poi, un fondo in cui far confluire i soldi di coloro, per ora sono 14, che restistuiscono i soldi. Ognuno, infine, dovrà pagarsi i propri contributi pensionistici”.

Giletti alza il capo e subito si concentra su altro, prima di lui aveva parlato, in un intervento leggermente più lungo di quello di Rossi, De Laurentis: “In Trentino c’è stata una levata di scudi verso i privilegi della politica. Non si capisce come mai si trovano i soldi per pagare chi è nel palazzo e non si aiutano le aziende”.

Rossi è stato così riaccolto sul suolo patrio provinciale da eroe, ma non è stato lo stesso per Minniti che è dovuto intervenire su Facebook affermando che: “Sapevo che andare alla trasmissione su RaiUno “l’Arena” da Massimo Giletti avrebbe provocato tutta una serie di reazioni negative; sapevo che avrei fatto il cosiddetto “agnello sacrificale” non riscuotendo consensi, attirandomi piuttosto offese di ogni genere. – continua poi dicendo che – Ma se qualcuno ha qualcosa da dire in merito agli indennizzi che percepirò per un diritto acquisito a cui ho in parte rinunciato, di fatto contribuendo a far risparmiare alla Regione 9 milioni di euro all’anno da investire nelle famiglie (soldi che altrimenti non ci sarebbero stati), rivolgetevi a me e lasciate in pace i miei figli; loro non c’entrano.”

Comments

comments